Ignazio Ippolito

Ignazio Ippolito nasce a Loano (Sv) il 27 luglio del 1968, da sempre appassionato di elettronica e strumentazione tecnica decide di frequentare dopo le medie un istituto tecnico industriale sito ad Albenga, l’ I.T.I.S. “Galileo Galilei”, dove si diploma come Perito Industriale Capotecnico nel 1989. La sua passione per l’elettronica lo spinse negli anni dei suoi studi, nelle brevi pause estive, a svolgere svariati lavori che lo tenessero già in allenamento sul settore che stava studiando, trovando impiego come installatore di car stereo, riparatore di videogames da bar e addirittura alla Philips per le riparazioni di radio e tv. Durante queste esperienze ha avuto modo di rafforzare la sua propensione al lavoro in team e a prepararsi la strada per la sua carriera futura, quella che lo avrebbe atteso col conseguimento del diploma.Dal ’91, fresco di diploma, trova lavoro presso la ditta Broadcast Service di Savona, con la qualifica di Tecnico riparatore. Qui effettuerà riparazioni di Radio&TV, installerà antenne terrestri, installerà impianti TV satellitari ed impianti elettrici civili e industriali oltre alla manutenzione e all’ installazione di ripetitori TV. Dopo tre anni alle dipendenze, quando il mestiere era ormai diventata una vera e propria professione che sapeva svolgere alla perfezione, decise di intraprendere la carriera dell’imprenditore, diventando così artigiano del medesimo mestiere e settore che ben conosceva. Dal ’92 però, oltre al lavoro dipendente, e durante tutto l’arco di tempo che lo vede nella qualità di artigiano, svolge delle collaborazioni da freelance negli studi Mediaset, col ruolo di assistente alle riprese, fonico ed elettricista di scena. Avendo praticamente nel giro di pochi anni avuto la possibilità di svolgere con entusiasmo e determinazione il mestiere che più gli piaceva, e sentendosi quasi completamente formato nelle sue capacità, decide di prendere al volo l’occasione che gli si propone nel 1998, in quell’anno infatti riceve un’offerta di lavoro in Inghilterra presso la British Telecom, col ruolo di Up-link Engineer Team Leader, ovvero gli viene affidata la gestione completa di un mezzo mobile adibito alle ricetrasmissioni via satellite per broadcaster nazionali ed internazionali in particolare eventi sportivi dal vivo. Con questa esperienza durata ben nove anni, ha avuto modo di imparare perfettamente la lingua inglese, conoscere una cultura differente dalla sua e ha soprattutto ampliato le sue già ampie conoscenze di tipo tecnico. Avendo avuto la gestione completa di un mezzo così importante di radiotrasmissione, ha potuto sviluppare ancor di più le sue qualità da leader, qualità che verranno poi ricercate dalla ditta Arqiva, che lo vuole al suo fianco come Senior Technology Specialist, affidandogli la gestione completa di una flotta di otto furgoni di trasmissione Satellite autopuntanti, impegno che spazia dalla riparazione degli apparati interni alla riparazione e manutenzione dei veicoli e dei generatori diesel. In questo modo ha così sviluppato un panorama completo di competenze di elettronica e meccatronica. Nel 2014 apre la sua attività di riparazione e manutenzione antenne Broadcast e SNG system integrator, installazione e manutenzione antenne DVB/T, installazione e manutenzione antenne DVB/S, impianti Civili ed Industriali e Quadri di automazione.